Risparmio energetico

Sistema solare termico e fotovoltaico

 

Che tipologia di prodotti offre Wierer nel campo del risparmio energetico?

Wierer, per rispondere all'esigenza di un tetto sempre più tecnologico e all'avanguardia, propone il sistemi solari Monier:


Che tipi di utilizzi ha un impianto solare termico?

Gli impianti solari termici con scambio sono di vari tipi e la casistica si amplia molto a seconda delle condizioni di installazione e alle esigenze del singolo utente.

Esistono impianti per:

  • acqua calda sanitaria
  • riscaldamento degli ambienti
  • ibridi fra i due
  • impianti per il riscaldamento di grossi quantitativi d'acqua (piscine o accumuli stagionali di calore)

Ad ogni tipo di impianto corrisponde una tipologia di connessione e di serbatoio ben definiti.

Si può integrare un impianto solare termico con un impianto condominiale?

La realizzazione di un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaira è un vantaggio già per le utenze singole. In un condominio, in cui è presente un consumo ingente di energia per la preparazione dell'acqua calda sanitaria (spesso anche a causa del necessario impianto di ricircolo) i vantaggi crescono sensibilmente.

Un impianto solare termico può essere installato in qualunque condizione impiantistica:

  • Impianto di produzione di ACS singolo per ogni appartamento
  • Impianto di produzione di ACS centralizzato

È ovvio che, ove sia presente un sistema centralizzato, la posa e la distribuzione interna delle tubazioni di collegamento tra i collettori e gli accumuli, risulta più semplice e meno onerosa.

Come effettuare una valutazione preliminare di fattibilità?

Per quanto concerne il solare termico ad acqua la verifica preliminare può essere fatta valutando alcuni fattori:

  • Occorre conoscere indicativamente la posizione e la metratura della falda o della superficie sulla quale andrebbero ad installarsi i pannelli per la captazione della luce del sole
  • Individuare il numero di persone che usufruirebbero dell'impianto per dimensionarlo
  • Avere a disposizione un locale in cui inserire il serbatoio di accumulo in caso di circolazione forzata
  • Indagare sulla presenza di particolari ostacoli normativi da parte dell'Amministrazione comunale (di solito di natura paesistica)
  • Opzionalmente potrebbe essere utile avere a disposizione le bollette del gas dell'ultimo anno (almeno, meglio un triennio) in modo da poter stimare meglio il tempo di ritorno e valutare meglio l'effettiva necessità dell'impianto.


Dov'è possibile installare un impianto fotovoltaico?

La tecnologia fotovoltaica presenta una certa sensibilità a fattori di ombreggiamento e quindi in fase di valutazione di fattibilità è importante prestare molta attenzione a tale fattore.
Generalmente l'installazione viene effettuata su un tetto che non abbia problemi di esposizione al sole (presenza di altri edifici o impedimenti di altro genere) e quindi ogni falda con orientamento che vada da est, sud ed ovest può essere utilizzata a tale scopo, pur tenendo presenti le dovute differenze in termini di prestazioni.
Esistono tuttavia altre possibilità di inserimento come ad esempio in facciata, a copertura di strutture comuni, ecc. e tipologie tecnologiche che permettono una maggiore integrazione estetica con la copertura (Monier InDaX®).

NEL CORSO DELLA RISTRUTTURAZIONE DI UN sottotetto è possIBILE integrare questo tipo di tecnologia?

Ovviamente, sì, anzi possiamo tranquillamente affermare che il contesto di ristrutturazione parziale di un immobile è una delle migliori occasioni che si possano presentare per questo tipo di interventi, in quanto si presentano due condizioni favorevoli:

  1. una migliore gestione del progetto di integrazione che avrebbe meno vincoli e meno compromessi (con riduzione dei costi)

  2. la possibilità di aprire altri scenari di agevolazioni fiscali per le opere in corso, di fatto facendo costare meno l'installazione dell'impianto.

é possibile realizzare un impianto condominiale?

La realizzazione di un impianto fotovlolaico condominiale apre scenari differenti:

  • Impianto fotovoltaico a copertura dei consumi delle parti comuni
  • Impianto fotovoltaico a cpopertura dei consumi delle utenze singole
  • Ibrido fra i precedenti

A seconda della potenza dell'impianto e di quanta metratura utile è a disposizione, ma soprattutto da quanto è scritto nel regolamento condominiale, i tre scenari possono essere più o meno fattibili.